DISARMARE I CUORI

OMELIA DEL VESCOVO CARLO PER LA VEGLIA DI PENTECOSTE 2024

Stiamo celebrando la veglia di Pentecoste: vegliando invochiamo lo Spirito santo, lo Spirito che il Risorto ha promesso ai suoi. Nella veglia vogliamo accogliere l’esortazione di Gesù: “vegliate e pregate”. Carissimi, occorre restare svegli sempre, perché anche la fede nella quale siamo cresciuti non può essere data scontata una volta per sempre, può diventare tiepida o addirittura spegnersi. Ciò soprattutto perché la fede va incarnata affrontando le situazioni storiche nelle quali volta a volta veniamo a trovarci. Proprio per affrontare queste situazioni storiche abbiamo bisogno della luce e della forza dello Spirito, onde discernere quale sia la volontà di Dio per il nostro bene, per il bene della Chiesa e del mondo. Per questo invochiamolo Spirito su di noi e sulla Chiesa, senza pretendere di imporre alcunché allo Spirito, invochiamo solo la sua luce e la sua forza. Egli non ci toglie dalla lotta spirituale che tutti dobbiamo affrontare, ma ci guida e ci sostiene dentro di essa.

Pentecoste 2024

Email this to someoneShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInPrint this page